Fototipo: cos’è?

1. 5. 2024 · Tempo di lettura: 11 minuti

In questo articolo, capiamo insieme il significato del fototipo, ti guidiamo alla scoperta dei vari fototipi cutanei e parliamo di come proteggere la tua pelle efficacemente dai raggi solari.

Marco Merisio
Marco Merisio
Fototipo: cos’è?

Comprendere il proprio fototipo è essenziale per selezionare la protezione solare più adatta e mantenere la pelle protetta e sana.

Il fototipo, definito da variabili come il colore della pelle, dei capelli e la reattività ai raggi solari, influenza direttamente il tipo di crema solare e il fattore di protezione solare (SPF) necessari.  
La scelta accurata della crema solare, non solo previene l'invecchiamento precoce e altre patologie cutanee legate all'esposizione UV, ma contribuisce anche a un'abbronzatura più sicura e duratura.  

Classificazione dei Fototipi di Pelle 

La classificazione dei fototipi di pelle è uno strumento fondamentale per comprendere come la nostra pelle reagisce all'esposizione solare e per selezionare la protezione solare più appropriata. Questa classificazione, chiamata anche scala di Fitzpatrick, si basa su caratteristiche quali il colore della pelle, dei capelli, la presenza di efelidi (lentiggini) e la capacità di abbronzarsi o scottarsi.  

I fototipi cutanei sono comunemente divisi in sei categorie, dal fototipo 1, il fototipo chiaro, al fototipo 6, caratterizzato da pelle scura.  
Vediamoli nel dettaglio. 

Fototipo 1 

Il fototipo 1 si identifica con individui che possiedono pelle molto chiara, spesso abbellita da lentiggini, capelli biondi o rossi, e occhi chiari. Questo fototipo è il più sensibile all'esposizione solare: si scotta con estrema facilità e raramente si abbronza.  

La protezione solare per il fototipo 1 deve essere molto alta, per proteggere la pelle delicata e ridurre il rischio di danni a lungo termine, come l'invecchiamento precoce o, nei casi più gravi, il rischio di melanoma. 

Fototipo 2 

Per il fototipo 2 caratteristiche tipiche sono la pelle chiara, capelli che variano dal biondo al castano chiaro, e occhi generalmente chiari. Anche se possono abbronzarsi leggermente, la loro pelle tende a scottarsi piuttosto facilmente.  
 
Per questo fototipo è consigliabile un fattore di protezione solare elevato. È fondamentale l'applicazione ripetuta di crema solare per mantenere la pelle protetta e sana durante l'esposizione. 

Fototipo 3 

Individui con fototipo 3 hanno capelli che spaziano dal castano chiaro al capello scuro, una pelle di tonalità intermedia e occhi di vario colore. Questo fototipo si abbronza progressivamente e ha una resistenza moderata alla scottatura.  

La protezione solare dovrebbe essere abbastanza alta da permettere un'abbronzatura graduale, mentre protegge la pelle dai danni UV: infatti, per il fototipo 3, come abbronzarsi senza scottarsi è una sfida reale. È importante non sottovalutare la necessità di riapplicazione della crema solare, specialmente dopo il bagno o in caso di sudorazione intensa. 

Fototipo 4 

Nel fototipo 4 le caratteristiche più evidenti sono la pelle olivastra o ambrata, capelli e occhi scuri. Questa tipologia di pelle si abbronza facilmente e si scotta raramente, ma ciò non riduce la necessità di protezione.  

Per questo fototipo, l'uso di una crema solare con protezione media è raccomandato per prevenire i danni da raggi UV, come l'invecchiamento cutaneo o i rischi per la salute a lungo termine. Mantenere la pelle idratata e protetta contribuisce a preservarne la bellezza e la salute. 

Fototipo 5 

Persone con fototipo 5 presentano pelle scura, capelli neri, e occhi scuri. Grazie alla maggior contenuto di melanina, la loro pelle si abbronza molto facilmente e si scotta con poca frequenza. Tuttavia, è un errore pensare che non necessitino di protezione solare.  

Anche se il rischio di scottature è minore, i raggi UV possono ancora causare danni a lungo termine. La protezione solare media è necessaria per proteggere la pelle, prevenire l'invecchiamento precoce e mantenere l'integrità cutanea. 

Fototipo 6 

Il fototipo 6 rappresenta persone con pelle molto scura o nera, capelli neri, occhi neri. Questo fototipo non si brucia e non si osservano cambiamenti di colore visibili. È in ogni caso importante una protezione medio bassa per i raggi UV e per mantenere la pelle idratata. 

Ogni fototipo, chiaro o scuro, ha le sue specifiche necessità di protezione solare per preservare la salute e la bellezza della pelle. Individuare fototipo e creme solari adatte ad esso non solo protegge dai potenziali danni solari, ma contribuisce a rendere i momenti in cui siamo esposti al sole un’esperienza sicura e piacevole anche per la nostra pelle. 

  

La scala dei fototipi di Fitzpatrick 

  
La scala dei fototipi di Fitzpatrick rappresenta un punto di riferimento importante nel campo della dermatologia per classificare la reattività cutanea all'esposizione solare1.  

Sviluppata negli anni '70 dal dermatologo Thomas B. Fitzpatrick, questa scala è basata su osservazioni scientifiche riguardo la quantità di melanina nella pelle e la sua reazione ai raggi UV. Essa categorizza la pelle in sei fototipi cutanei distinti, dal fototipo 1, il più sensibile, al fototipo 6, il meno sensibile ai danni solari. In questa scala il sesso non viene considerato, quindi nel valutare il fototipo uomo o donna non fa nessuna differenza, per quanto riguarda la sensibilità ai raggi UV. 

Questa classificazione aiuta medici e specialisti a fornire raccomandazioni personalizzate per la protezione solare, aumentando l'efficacia della prevenzione dei danni cutanei.  

La comprensione approfondita della propria categoria secondo la scala di Fitzpatrick permette di adottare le misure preventive più adeguate, riducendo il rischio di scottature, invecchiamento precoce della pelle e malattie cutanee.  

Inoltre, consente di selezionare prodotti per la cura della pelle, come creme solari, con il livello di protezione SPF più appropriato, garantendo così una protezione ottimale dalla radiazione ultravioletta.  

  

Fototipo e protezione solare consigliata 

Per ogni fototipo, esiste una protezione solare consigliata che varia principalmente in base al fattore di protezione solare (SPF). La corretta selezione di una crema solare basata sul proprio fototipo è un elemento chiave nella prevenzione dei danni causati dall'esposizione ai raggi UV.  

Di seguito una tabella riassuntiva che può servire come guida iniziale per scegliere la SPF di una crema solare in base al fototipo: 

Fototipo 

Colore Pelle 

Reazione al Sole 

SPF Consigliato 

Molto chiara 

Si scotta sempre, non si abbronza 

50+ 

Chiara 

Si scotta facilmente, si abbronza poco 

30-50 

Media 

Si scotta occasionalmente, si abbronza gradualmente 

30-50 

Olivastra 

Raramente si scotta, si abbronza facilmente 

15-30 

Scura 

Si scotta raramente, si abbronza molto facilmente 

15-30 

Scurissima o nera 

Non si scotta, non cambia di colore 

10-15 

 

È importante sottolineare che, sebbene questa tabella possa essere preziosa, essa rappresenta soltanto un punto di partenza.  

Infatti, la scelta del fattore di protezione solare (SPF) più adatto dovrebbe tenere conto anche di diversi fattori specifici della propria situazione, come ad esempio: la durata dell'esposizione al sole, l'ora del giorno, la riflessione dei raggi solari su superfici come acqua o neve e le condizioni della pelle. 

Persone con pelle sensibile o condizioni cutanee particolari potrebbero necessitare di un livello di protezione superiore rispetto a quanto suggerito. 

Altri fattori da considerare per la protezione solare oltre al fototipo 

Quando si tratta di protezione solare, il fototipo è solamente uno degli elementi da considerare. Altri fattori cruciali giocano un ruolo significativo nella determinazione del livello di protezione necessario per mantenere la pelle sana e prevenire danni a lungo termine.  

Per una scelta ottimale della protezione solare, è fondamentale tenere in considerazione: 

  • Durata dell'esposizione: maggiore è il tempo trascorso al sole, più frequentemente va applicata la protezione.  
  • Orario dell'esposizione: i raggi UV sono più intensi tra le 10:00 e le 16:00. Durante queste ore, è essenziale incrementare la protezione3.  
  • Località geografica: in prossimità dell'equatore o ad altitudini elevate, i raggi UV sono più forti, richiedendo una protezione superiore.  
  • Riflessione dei raggi solari: superfici come acqua, sabbia e neve possono riflettere i raggi UV e aumentare il rischio di scottature. Frequentando questi ambienti può essere necessaria una maggiore protezione.  
  • Condizioni della pelle: pelli sensibili o con condizioni particolari preesistenti possono necessitare di prodotti specifici con filtri solari più elevati.  
  • Uso di farmaci: alcuni farmaci possono aumentare la sensibilità al sole, rendendo indispensabile un livello di protezione superiore o una barriera fisica, come una maglietta, per evitare reazioni. 

Integrando queste considerazioni con la conoscenza del proprio fototipo, si può scegliere la crema solare più adeguata, assicurando un bilanciamento ottimale dei rischi e benefici dell'esposizione al sole. 

Vuoi conoscere i rischi e i benefici dell'esposizione al sole? Leggi il nostro approfondimento sull'abbronzatura e proteggi la tua pelle con consapevolezza! 
Abbronzatura: Rischi e Benefici dell'Esposizione al Sole 

La consulenza con un dermatologo o con il tuo farmacista di fiducia può fornire consigli personalizzati, assicurando che la protezione solare scelta offra la massima efficacia per la propria pelle, contribuendo a mantenerla sana, protetta e giovane nel tempo. 

  

SPF e fototipo 

Il fattore di protezione solare (SPF) è un indicatore della capacità di una crema solare di proteggere la pelle dai raggi UVB. È vero che ogni fototipo ha creme solari adatte, ma anche scegliere prodotti capaci di rispondere alle esigenze della propria cute e alle condizioni ambientali è importantissimo. 

In generale, la scelta di una crema solare con SPF 50+ può rappresentare una decisione saggia per una protezione solida contro i raggi UV, in ogni occasione e per ogni fototipo.  

È essenziale, tuttavia, non limitarsi a considerare solo l'indice SPF, ma anche la qualità e la composizione del prodotto.  

Optare per creme solari con una lista di ingredienti o INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) chiara e trasparente, prive di profumi e allergeni, minimizza il rischio di reazioni cutanee e garantisce una protezione solare più sicura e tollerabile per ogni tipo di pelle.  

Prodotti formulati con filtri solari multipli e ingredienti lenitivi sono pensati per essere delicati sulla pelle, pur offrendo un'elevata protezione e sono la scelta ideale per mantenere la pelle sana, protetta e libera da irritazioni. 

Scopri le creme solari selezionate dai farmacisti Dr. Max, abbiamo pensato a soluzioni ideali per ogni fototipo di pelle. Visita ora la nostra pagina! 

Come reagisce ogni fototipo di pelle ai raggi UVA e UVB? 

I raggi UVA possono causare invecchiamento precoce della pelle, mentre i raggi UVB sono principalmente responsabili delle scottature solari. Ogni fototipo reagisce in modo diverso all'esposizione a questi raggi, richiedendo quindi tipi specifici di protezione. 

  • Pelli molto chiare (Fototipo 1 e 2): queste pelli assorbono più raggi UV, aumentando il rischio di scottature e danni a lungo termine, come l'invecchiamento precoce e il rischio di melanoma4.  
  • Pelli intermedie (Fototipo 3 e 4): meno suscettibili alle scottature rispetto ai fototipi più chiari, queste pelli si abbronzano più facilmente, ma non sono esenti dai rischi derivanti dall'esposizione UV.  
  • Pelli scure (Fototipo 5 e 6): anche se meno inclini a scottarsi grazie alla maggiore presenza di melanina, restano vulnerabili ai danni causati dai raggi UVA, come l'invecchiamento cutaneo5.  

Tieni presente che siamo esposti al sole quotidianamente e in tutte le stagioni, per questo è giusto pensare ad una protezione solare quotidiana, soprattutto su viso e mani, in modo che sia adeguata e personalizzata in base alla propria pelle e all'esposizione ai raggi UV. 

 

I consigli dei farmacisti Dr. Max per una corretta protezione solare 

 
Per garantire una protezione solare ottimale e mantenere la pelle in salute, i farmacisti Dr. Max ti raccomandano di seguire alcune linee guida essenziali: 

  • Scegliere la Protezione Adeguata: optare per un fattore di protezione solare (SPF) adatto al proprio fototipo di pelle è fondamentale. Prodotti con SPF 30 o superiore sono generalmente consigliati per la maggior parte dei fototipi cutanei, ma le pelli più chiare possono necessitare di SPF 50 o superiore. Se la pelle è matura, considerare prodotti antiossidanti con effetto anti-age, come Avène Solaire Anti-age SPF 50+, dalla texture leggera e trasparente. 
  • Applicazione Generosa: applicare la crema solare generosamente su tutte le aree esposte prima dell'esposizione solare, per assicurare una copertura completa.  
  • Riapplicazione Frequente: riapplicare la crema solare ogni due ore e immediatamente dopo aver nuotato o sudato, per mantenere l'efficacia della protezione.  
  • Indossare Protezioni Fisiche: oltre all'uso di creme solari, è consigliabile indossare cappelli a tesa larga e occhiali da sole con protezione UV per fornire una barriera fisica contro i raggi solari. Le pelli più chiare possono beneficiare di abbigliamento protettivo come magliette e pantaloni bianchi e leggeri. 
  • Evitare le Ore Più Calde: mettiti all’ombra nelle ore centrali della giornata, quando i raggi UV sono più intensi.  
  • Protezione Anche a Cielo Coperto: utilizzare una crema solare ad ogni esposizione, anche nei giorni nuvolosi, poiché i raggi UV possono penetrare attraverso le nuvole.  
  • Scegliere Prodotti di Qualità: prediligere protezioni solari dermatologicamente testate con formulazioni attente alla salute della pelle, prive di profumi e allergeni, capaci di offrire protezione sia dai raggi UVA che UVB. Un ottimo esempio sono i solari La Roche Posay, in particolare il fluido Anthelios Uvmune 400 SPF50+ e la crema Anthelios Uvmune 400 SPF50+, entrambi dotati di protezione UVA e UVB e senza profumo. 

Ricordati che la protezione solare è importante non solo per prevenire scottature e invecchiamento cutaneo, ma anche per prevenire e ridurre il rischio di sviluppare patologie gravi come i melanomi.  

Circa l'autore
Marco Merisio
Marco Merisio
Sono un farmacista specializzato in comunicazione e marketing online. Laureato nel 2013, dopo alcune esperienze in Farmacia, dal 2017 lavoro totalmente come “farmacista digitale”: supporto farmacie e aziende farmaceutiche nella loro trasformazione digitale e nella creazione di una presenza online efficace e influente. Le mie attività principali sono: creazione di contenuti, gestione di pagine social, influencer marketing, campagne pubblicitarie e sviluppo di siti web ed e-commerce. La mia motivazione è offrire un contributo concreto alla salute delle persone, sfruttando le tecnologie moderne per un impatto immediato e tangibile.
Leggi di più da questo autore
Circa l'autore
Marco Merisio
Marco Merisio
Sono un farmacista specializzato in comunicazione e marketing online. Laureato nel 2013, dopo alcune esperienze in Farmacia, dal 2017 lavoro totalmente come “farmacista digitale”: supporto farmacie e aziende farmaceutiche nella...
Leggi di più da questo autore