Leggere l’inci: guida pratica su come decifrare gli ingredienti di un cosmetico

22. 8. 2022 · Dott.ssa Paola Laudani · Tempo di lettura: 5 minuti

È un’abitudine frequente quella di provare a comprendere l’inci nell’etichetta dei prodotti cosmetici al fine di scegliere quello più giusto, ma spesso ci si ritrova solo a leggere una sfilza di nomi quasi incomprensibili. Se ti stai chiedendo qual è il modo più semplice per capire il cosmetico più adatto a te attraverso l’inci, ecco una breve guida che fa al caso tuo! 

L’ordine degli ingredienti non è casuale… 

L’inci si presenta come una lista piena di nomi chimici elencati uno dopo l’altro, in un ordine che potrebbe sembrare casuale, ma che in realtà non lo è. Infatti, gli ingredienti vengono posti in ordine decrescente di peso fino all’1% di concentrazione, al di sotto di questa concentrazione gli ingredienti vengono indicati in ordine sparso alla fine dell’elenco. 


È importante ricordare che non sempre un’alta concentrazione di un principio attivo è legata ad una buona efficacia, alcuni attivi funzionano molto bene solo a basse percentuali (anche dell’1 o 2%). 

Come riconoscere profumi e allergeni 

Aromi e profumi si ritrovano sempre all’interno dell’inci sotto la dicitura “parfum”. Qualora uno di essi appartenga alla lista delle 23 sostanze potenzialmente allergizzanti sarà per legge indicato con il nome chimico e in grassetto, come ad esempio il d-Limonene e il geraniol. Quindi è bene prestare attenzione ai cosmetici con sostanze evidenziate in etichetta in quanto potrebbero causare sensibilizzazione alle pelli più delicate. 

Come individuare la presenza di coloranti 


I coloranti vengono indicati mediante un preciso codice numerico preceduto dalla sigla C.I. (Colour Index) che fa riferimento ad un elenco di sostanze coloranti approvate dal Regolamento dei prodotti cosmetici. Queste sostanze non seguono l’ordine decrescente di peso, ma sono presenti in ordine sparso a prescindere dalla loro concentrazione. 

 


Come capisco se un prodotto è davvero naturale? 

La presenza degli estratti vegetali all’interno dell’inci viene indicata generalmente con la formula [genere + specie + parte della pianta], ad esempio “Vitis Vinifera Leaf Extract” che indica la presenza di un estratto vegetale delle foglie di vite. I derivati chimici degli estratti vegetali, tuttavia, non seguono questa dicitura ma vengono indicati con il nome chimico in inglese.  
Per essere sicuri che quel cosmetico sia un prodotto realmente naturale consigliamo di verificare che sia presente una certificazione che assicuri la naturalezza del prodotto come la certificazione NATRUE, ECOCERT o COSMOS, riconoscibile dai rispettivi loghi posti confezione del prodotto. 

Petrolati, parabeni e siliconi… meglio evitarli? 

Tutti gli ingredienti che è possibile ritrovare all’interno di un inci cosmetico sono disciplinati da uno specifico Regolamento Cosmetico che garantisce e assicura la sicurezza di ogni sostanza utilizzata per la formulazione di un prodotto cosmetico. Non è possibile, dunque poter ritrovare ingredienti tossici o dannosi per la salute in un cosmetico per legge!  
Tuttavia, è bene scegliere prodotti cosmetici formulati con ingredienti adatti alla propria pelle e alle proprie esigenze e se necessario prediligerne o evitarne alcuni. 

INCI DECODER 


La vastità degli ingredienti cosmetici non permette sempre una visione chiara dell’inci specialmente ai meno esperti, ma esistono diversi siti o app che possono aiutarti nella comprensione delle sostanze più indecifrabili, come incidecoder.com in cui basta digitare il nome della sostanza per conoscerne le caratteristiche e la funzione. 


DR.MAX TI CONSIGLIA:

  • Bionike Defence Xage Ultimate 50 ml

    Crema Lifting Rimodellante
    Defence Xage Ultimate è una crema lifting rimodellante dalla texture setosa e leggera, che contrasta il rilassamento cutaneo e i segni d’invecchiamento più accentuati. Rende la pelle più compatta e rassodata, come rimodellata.
  • Bioderma Sensibio H2O 500 ml

    Acqua Micellare per Pelli Sensibili
    Bioderma Sensibio H2O è una soluzione micellare ideale per detergere e struccare le pelli sensibili. La sua formulazione delicata rispetta l’equilibrio della pelle, è ipoallergenica e testata sotto controllo oftalmologico.
  • CeraVe crema idratante regala idratazione profonda fino a 48 ore anche alle pelli più secche. A base di ceramidi, acido ialuronico e tecnologia MVE nutre e protegge la barriera cutanea.
  • Lierac Body Nutri+ Lait 400 ml

    Latte Anti Secchezza Relipidante Corpo Pelle Sensibile
    Lierac Body-Nutri+ è un latte relipidante leggero, fondente, indicato per pelle secca e sensibile.
  • Filorga NCEF Reverse 50 ml

    Crema Multi-Correttrice Suprema
    Filorga NCEF Reverse è una crema multi-correttrice dall'effetto rigenerante supremo arricchita con il complesso rivitalizzante NCEF, che svolge un’azione pro-giovinezza e migliora la qualità della pelle, l’incarnato e il rilassamento cutaneo.
  • Vichy Dercos Shampoo Energizzante è uno shampoo rivitalizzante ad azione anticaduta.

    Articoli correlati Leggere l’inci: guida pratica su come decifrare gli ingredienti di un cosmetico

    • Prendersi cura della pelle è semplice!Vuoi creare la Beauty Routine perfetta per te? Segui i nostri consigli.
    • Collagene nei cosmetici, come funziona?

      Collagene nei cosmetici, come funziona?

      · Tempo di lettura: 8 minuti
      Il collagene è una sostanza ormai nota a tutte le donne che lottano contro gli inestetismi della pelle, tra cui il rilassamento cutaneo, la cellulite e le rughe. Ma cos'è il collagene e cosa succede al corpo quando si esaurisce? Scopri le inaspettate proprietà di questa sostanza e quali sono i migliori prodotti cosmetici al collagene!
    • Nonostante la sua versatilità d’uso, ancora sono poco conosciuti i suoi molteplici utilizzi. Conosci come usare al meglio l’Acqua Termale con i nostri consigli!
    Circa l'autore
    Dott.ssa Paola Laudani
    Dott.ssa Paola Laudani
    Dottoressa in Farmacia Industriale specializzata in ambito cosmetico. Fin dai primi anni universitari ho approfondito il settore cosmetico tramite ricerche scientifiche, corsi di perfezionamento, e progetti sperimentali che mi hanno permesso di sviluppare conoscenze teoriche e pratiche sul mondo cosmetico. Possiedo competenze tecniche acquisite in laboratorio sull’uso e le proprietà dei vari ingredienti attivi, eccipienti e sostanze usate per la formulazione dei prodotti cosmetici, e regolatorie riguardo le normative vigenti sull’uso e tossicità. Mi appassiona la divulgazione cosmetica perché credo fermamente nell’efficacia del cosmetico non solo come prodotto decorativo dell’aspetto esteriore, ma soprattutto come trattamento funzionale finalizzato al benessere cutaneo.
    Leggi di più da questo autore
    Circa l'autore
    Dott.ssa Paola Laudani
    Dott.ssa Paola Laudani
    Dottoressa in Farmacia Industriale specializzata in ambito cosmetico. Fin dai primi anni universitari ho approfondito il settore cosmetico tramite ricerche scientifiche, corsi di perfezionamento, e progetti sperimentali che mi hanno...
    Leggi di più da questo autore