Cos’è e a cosa serve il miele di Manuka?

6. 10. 2023 · Tempo di lettura: 6 minuti

Leggi questo articolo se vuoi sapere qualcosa in più su questo particolare miele, unico al mondo!

Dott.ssa Maria Virginia Carra
Dott.ssa Maria Virginia Carra
Cos’è e a cosa serve il miele di Manuka?

C’era una volta nelle terre lontane della Nuova Zelanda e dell’Australia una pianta con poteri straordinari, chiamata Manuka, le cui foglie e corteccia venivano utilizzate dai popoli nativi per curare numerose malattie.

Nel 1938 i primi coloni europei portarono in questi luoghi incontaminati le api, che cominciarono a produrre miele dalle numerose piante di Manuka che componevano le immense foreste di queste terre.

Per quasi cent’anni i benefici di questo miele rimasero sconosciuti fino a quando, negli ultimi decenni, non ne vennero scoperte alcune proprietà benefiche per la salute

Differenze rispetto agli altri tipi di miele

Il miele di Manuka è un miele monofloreale che prende il nome dalla pianta comunemente nota come Manuka ma dal nome scientifico Leptospermum scoparium. I fiori di questa pianta, ricchi di polline e nettare, fungono da nutrimento per le api che producono il miele. Le proprietà nutrizionali di questo miele sono simili a quelle di altri tipi di miele ma a differenza di quest’ultimi, il miele di Manuka contiene un composto, particolarmente apprezzato per le sue proprietà fitoterapiche, il metilgliossale (MGO).

L’MGO, si forma naturalmente nel nettare del fiore della pianta e si ritrova poi nel miele prodotto dalle api.

La quantità di MGO presente nel miele viene espressa in mg/kg di prodotto ed è, generalmente, messa in evidenza sull’etichetta del prodotto.

Rispetto agli altri tipi di miele, quello di Manuka si differenzia anche per sapore e consistenza. Rispetto ai mieli più comuni risulta più denso e cremoso e di colore giallo intenso

Benefici e proprietà terapeutiche del miele di Manuka

Il miele di Manuka è un miele complesso, dalle proprietà:

  • immunostimolanti
  • antibatteriche
  • antinfiammatorie
  • antiossidanti

Grazie a queste caratteristiche è utilizzato per favorire la guarigione di ferite, come lenitivo ed emolliente in caso di gola arrossata e tosse, per favorire i processi digestivi e per rafforzare il sistema immunitario.

Per beneficiare delle proprietà antisettiche e lenitive del miele di Manuka sono disponibili formulazioni in spray o caramelle da sciogliere in bocca indicate in caso di gola arrossata e/o tosse.

In merito alle proprietà del miele di Manuka è importante sottolineare che i mieli non sono tutti uguali, in particolare in base alla selezione floreale delle api, al metodo di raccolta e ai metodi di conservazione, la qualità e di conseguenza le proprietà possono variare notevolmente da un miele all’altro.

Si può dare il miele di Manuka ai bambini?

In linea generale, tutte le tipologie di miele, compreso quello di Manuka, sono sconsigliate prima dell’anno di età. Il motivo risiede nel fatto che possono essere presenti piccole quantità di spore di botulino, lo stesso pericoloso battere che può contaminare anche le conserve alimentari. Per i bambini molto piccoli, con età inferiore ai 12 mesi le spore possono rappresentare un rischio per la salute, in quanto, a differenza degli adulti, non vengono digerite dai succhi gastrici. Dopo l’anno di età, i bambini possono tranquillamente assumere un cucchiaino di miele al giorno magari al posto dello zucchero raffinato. L’importante è non esagerare dato l’elevato contenuto calorico.

Miele di Manuka: qual è la dose giornaliera?

Il miele di Manuka essendo un prodotto zuccherino deve essere assunto con moderazione (al max 2-3 cucchiaini al giorno).

Ecco una tabella riassunti dei valori nutrizionali per 100 g di miele di Manuka:

Miele di Manuka100 g
Kcal300 kcal
proteine/
lipidi/
carboidrati80 g
zuccheri80 g

 

Come rappresentato in tabella, il miele di Manuka è un alimento molto energetico pertanto il suo consumo deve essere limitato in caso di diete ipocaloriche o diete per soggetti in sovrappeso o con malattie metaboliche.

Possibili controindicazioni del miele di Manuka

Il miele di Manuka è un prodotto sicuro. Il suo uso è però sconsigliato in caso di:

  • Persone diabetiche
  • Soggetti allergici alle api
  • Persone sottoposte a trattamenti farmacologici con chemioterapici per evitare possibili interazioni con i farmaci.

 

I consigli dei farmacisti di Dr. Max su come assumere il miele di Manuka

Il miele di Manuka ha un sapore intenso e un gusto dolce. Può essere utilizzato in cucina in diversi modi, vediamone alcuni:

  • Aggiunto a tisane o tè al posto dello zucchero per dolcificare la bevanda e darle un gusto deciso e inconfondibile
  • Yogurt e latte con aggiunta di un cucchiaino di miele di Manuka può essere una colazione perfetta per iniziare la giornata con la giusta energia
  • Fette biscottate con un cucchiaino di miele per colazione o come spuntino ricco e nutriente
  • Condimento di insalate, per dare un gusto unico e inconfondibile

Infine, è possibile utilizzarlo come maschera applicandolo direttamente sul viso per donare dolcezza anche alla pelle. Si lascia in posa 15 minuti e si risciacqua. La pelle risulta morbida e nutrita.

Articoli correlati Cos’è e a cosa serve il miele di Manuka?

  • Lo sapevi? Alimentazione e sistema immunitario

    Lo sapevi? Alimentazione e sistema immunitario

    · Tempo di lettura: 5 minuti
    Guarda quali prodotti dovrebbero essere inclusi nel tuo piano alimentare per proteggerti efficacemente da virus e infezioni!
  • Vitamine per rafforzare sistema immunitario: le mai senza

    Vitamine per rafforzare sistema immunitario: le mai senza

    · Tempo di lettura: 13 minuti
    Che cos'è il sistema immunitario e in che modo possiamo rafforzare le nostre difese?
  • Sistema Immunitario: come prendertene cura 365 giorni all'anno

    Sistema Immunitario: come prendertene cura 365 giorni all'anno

    · Tempo di lettura: 6 minuti
    La stagione autunnale porta con sé un clima più freddo e sono molto comuni raffreddori e un indebolimento del sistema immunitario. Ecco perché è molto importante prestare attenzione al suo rafforzamento regolare e concentrarsi principalmente sulla prevenzione delle malattie. In questo articolo troverai alcuni suggerimenti su come supportare il tuo sistema immunitario 365 giorni all'anno.
Circa l'autore
Dott.ssa Maria Virginia Carra
Dott.ssa Maria Virginia Carra
Mi laureo nel 2010 in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche all’Università degli Studi di Parma, successivamente continuo i miei studi con un Master alla Business School del Sole24Ore in Management del settore sanità, Pharma e Biomed. Dopo aver lavorato per circa 5 anni nel mondo della comunicazione e PR in ambito scientifico, prima in agenzia poi in azienda, intraprendo un nuovo percorso professionale in farmacia. Da allora, indosso il camice e continuo a coltivare la mia passione per la comunicazione, il mondo dell’healthcare e dell’integrazione alimentare.
Leggi di più da questo autore
Circa l'autore
Dott.ssa Maria Virginia Carra
Dott.ssa Maria Virginia Carra
Mi laureo nel 2010 in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche all’Università degli Studi di Parma, successivamente continuo i miei studi con un Master alla Business School del Sole24Ore in Management del...
Leggi di più da questo autore