Bromelina: Proprietà, Benefici e Controindicazioni

25. 5. 2023 · Tempo di lettura: 7 minuti

La Bromelina è un enzima estratto dal succo e dal gambo dell’Ananas, frutto appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae, originario dell’America Centrale ma giunto in Europa già nel 1700.

Dott.ssa Maria Virginia Carra
Bromelina: Proprietà, Benefici e Controindicazioni

La Bromelina è un enzima estratto dal succo e dal gambo dell’Ananas, frutto appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae, originario dell’America Centrale ma giunto in Europa già nel 1700. Questa sostanza vanta numerose proprietà utili in ambito medico, per questo è ampiamente utilizzata come componente principale di integratori alimentari, gel, creme e pomate.

Proprietà della Bromelina: Anti-infiammatorie e Digestive

La Bromelina esercita numerose funzioni utili per il benessere del nostro organismo, tra le più importanti, si annoverano le proprietà digestive e antinfiammatorie.

Seppur il termine Bromelina sia singolare, in realtà, si riferisce ad un insieme di enzimi estratti dal frutto dell’Ananas e dal suo gambo, nel quale la concentrazione è particolarmente elevata. Questi enzimi sono proteolitici, ovvero sono in grado di scindere le proteine degli alimenti in amminoacidi, caratteristica che conferisce alla bromelina ottime proprietà digestive.

Un’altra importante funzione è quella antiinfiammatoria. Intervenendo infatti nel processo infiammatorio è in grado di:

  • ridurre il dolore (effetto analgesico)
  • ridurre il gonfiore
  • favorire il riassorbimento di edemi in caso di traumi
  • favorire il processo di guarigione

Grazie a queste proprietà, i prodotti a base di bromelina possono essere utilizzati in caso di contusioni, strappi muscolari, contratture, traumi, ma anche in caso di altre patologie caratterizzate da stati infiammatori, come:

  • osteoartrite, patologia che coinvolge cartilagini e tessuti
  • asma
  • riniti allergiche
  • malattie infiammatorie croniche intestinali associate a carenze di enzimi digestivi.

La Bromelina fa dimagrire?

Non è del tutto corretto parlare di effetti dimagranti della bromelina, in quanto non esercita un’azione diretta sulla perdita del peso corporeo, tuttavia è possibile considerala un valido aiuto nell’eliminare i liquidi in eccesso, gonfiore e ritenzione idrica. Inoltre, grazie all’azione antinfiammatoria e antiedematosa contrasta gli inestetismi della cellulite. Integratori a base di bromelina, associati ad uno stile di vita sano, caratterizzato da attività fisica e dieta equilibrata, possono quindi contribuire alla riduzione di gonfiore, ritenzione idrica e cellulite

 

Benefici della Bromelina per la salute: Dalla Riduzione del Gonfiore alla Prevenzione del Cancro

Oltre all’azione digestiva, antinfiammatoria e drenante descritte finora, la bromelina svolge altre funzioni benefiche per l’organismo, in particolare:

  • Azione antitrombotica: favorisce la funzionalità del sistema circolatorio e riduce il rischio di formazione di trombi all’interno dei vasi sanguigni;
  • Azione antiedemigena: favorisce il drenaggio dei liquidi corporei, riducendo gonfiore e stasi venosa;
  • Azione immunomodulatrice: modula la funzione immunitaria dell’organismo;
  • Azione cheratolitica: utilizzata a livello topico esercita una “pulizia” di ulcere e ustioni.

Esistono, inoltre, alcuni studi che dimostrerebbero un’ulteriore proprietà della bromelina, quella antitumorale, soprattutto quando associata a terapie chemioterapiche, per ottenere un’azione sinergica e potenziata.

 

Controindicazioni della Bromelina: Effetti Collaterali e Interazioni coi Farmaci

Gli effetti collaterali più comuni conseguenti all’assunzione di Bromelina sono disturbi allo stomaco e diarrea, ma in generale ha dimostrato di essere ben tollerata.

Il suo utilizzo è invece controindicato in persone con gravi patologie a carico dei reni o del fegato, coloro che presentino patologie legate alla coagulazione del sangue e persone con allergie all’ananas o ai suoi componenti, come la papaina.

Inoltre, l’uso è sconsigliato in soggetti con ulcera gastrica o duodenale e soggetti che assumono in concomitanza farmaci antiaggreganti e anticoagulanti.

In gravidanza o allattamento, non ci sono prove a sufficienza che garantiscano un utilizzo sicuro per mamma e bambino pertanto la sua assunzione è sconsigliata. Un aspetto importante riguarda la possibilità di interazione con alcuni farmaci, perché anche se è vero che in certi casi può migliorare l’efficacia del principio attivo potenziandone l’effetto, in altri, può avere conseguenze indesiderate. Per evitare questo rischio qualora si stiano assumendo farmaci, si consiglia di parlarne con il proprio medico curante.

 

Bromelina: per quanto tempo assumerla? Dosi e Modalità d’Uso

La Bromelina può trovarsi come componente di:

  • Integratori alimentari: da sola o in associazione con altri ingredienti naturali.
    Gli integratori a base di bromelina sono utili per favorire la funzionalità digestiva, il drenaggio dei liquidi corporei e la funzionalità del microcircolo. Il dosaggio varia dai 250 ai 2.000 mg da suddividere in più somministrazioni giornaliere, dopo i pasti se si desidera favorire la digestione, lontano dai pasti per ottenere un effetto drenante e antinfiammatorio. Per ottenere il massimo del beneficio l’integratore andrebbe assunto a cicli di almeno un mese lasciando tra un ciclo e l’altro un intervallo di due settimane.
  • Creme per traumi e contusioni: utili per contrastare gonfiore ed edema grazie alle proprietà antinfiammatorie e antiedemigene della bromelina. In questi casi, la crema andrebbe applicata, sulla parte interessata, più volte al giorno.
  • Creme naturali per il trattamento della cellulite: creme cosmetiche che sfruttano le proprietà drenanti e antinfiammatorie della bromelina per contrastare gli inestetismi della cellulite. Da applicare almeno due volte al giorno con un leggero massaggio effettuando movimenti circolari dall’alto verso il basso fino al completo assorbimento.

FAQ

Quando si deve prendere la bromelina?

Dopo i pasti principali per favorire il processo digestivo. Nel caso, invece, si voglia sfruttare il suo potere antinfiammatorio, drenante o antiedemigeno è consigliabile assumerla a stomaco vuoto per aumentare l’assorbimento a livello intestinale.

Perché la bromelina fa dimagrire?

La bromelina può avere un effetto sul perso corporeo, seppur molto lieve, grazie alle sue proprietà drenanti. Facilitando l’eliminazione dei liquidi in eccesso, contrasta gonfiore, ritenzione idrica e inestetismi della cellulite.

Quando non assumere bromelina?

La bromelina non andrebbe mai assunta in caso di allergia all’ananas o ai suoi componenti, in caso di patologie riguardanti reni e fegato o in caso di concomitante trattamento con farmaci anticoagulanti. In ogni caso, per il soggetto con patologie croniche in trattamento con terapie farmacologiche è sempre consigliato il confronto con il proprio medico curante per evitare rischi di interazioni ed effetti collaterali indesiderati.

Che effetti ha la Bromelina?

La bromelina è un antinfiammatorio naturale utile in caso di traumi, contusioni, contratture e stiramenti. Favorisce inoltre il corretto funzionamento del microcircolo, la funzionalità muscolare, l’eliminazione di liquidi in eccesso e in caso di ferite e ustioni, riduce il dolore favorendo la guarigione.

Cosa si cura con la Bromelina?

La Bromelina è una sostanza naturale che può essere utilizzata in caso di difficoltà digestive o qualora si voglia ottenere un’azione drenante di eliminazione dei liquidi in eccesso. In alcuni casi e per alcune patologie può essere utilizzata in associazione ai farmaci per potenziarne l’effetto grazie alla sua attività antinfiammatoria, antibiotica e antitumorale.

Quanto si dimagrisce con la Bromelina?

Non è possibile stabilire quanto si dimagrisce con la bromelina in quanto questa sostanza non ha un effetto diretto sulla perdita del peso corporeo. L’assunzione di bromelina, quando associata ad uno stile di vita sano ed una dieta equilibrata può aiutare ad eliminare i liquidi, contrastando quindi ritenzione idrica e cellulite.

Quanta Bromelina si può assumere al giorno?

La dose massima giornaliera è pari a 2.000 mg al giorno.

Quanto dura l'effetto della bromelina?

L’effetto della bromelina ha una durata che varia da 6 a 9 ore a seconda del soggetto che l’assume.

Quanta Bromelina per cellulite?

Non vi è un dosaggio ideale. Le dosi giornaliere di bromelina per ottenere un effetto sulla cellulite possono variare a seconda delle caratteristiche del prodotto. Verificare sempre le modalità di assunzione riportate sulla confezione del prodotto a base di bromelina.

Articoli correlati Bromelina: Proprietà, Benefici e Controindicazioni

  • La cellulite: falsi miti e verità

    La cellulite: falsi miti e verità

    · Tempo di lettura: 7 minuti
    Quasi tutte le donne e anche, in percentuale minore, qualche uomo,devono fare i conti con la cellulite durante la loro vita. In questo articolo, cerchiamo di capire bene di cosa si tratta e quali falsi miti la caratterizzano.
Circa l'autore
Dott.ssa Maria Virginia Carra
Mi laureo nel 2010 in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche all’Università degli Studi di Parma, successivamente continuo i miei studi con un Master alla Business School del Sole24Ore in Management del settore sanità, Pharma e Biomed. Dopo aver lavorato per circa 5 anni nel mondo della comunicazione e PR in ambito scientifico, prima in agenzia poi in azienda, intraprendo un nuovo percorso professionale in farmacia. Da allora, indosso il camice e continuo a coltivare la mia passione per la comunicazione, il mondo dell’healthcare e dell’integrazione alimentare.
Leggi di più da questo autore
Circa l'autore
Dott.ssa Maria Virginia Carra
Mi laureo nel 2010 in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche all’Università degli Studi di Parma, successivamente continuo i miei studi con un Master alla Business School del Sole24Ore in Management del...
Leggi di più da questo autore